Covid-19 e continuità aziendale: Il diritto della crisi d’impresa e dell’insolvenza al banco di prova della pandemia (Collana Covid «I caffè della competenza» Vol. 9)

di Alessandro Solidoro, Andrea Camaiora, Antonio Bana, Martina Emilia Scalia, Roberto Fontana, Stefania Chiaruttini

Il “mantello” delle norme eccezionali previste dal legislatore per tutelare la continuità d’impresa durante l’epidemia di coronavirus e lo spartiacque con le aziende che si trovavano in preesistente stato di insolvenza, anche non dichiarata. Il rinvio a settembre 2021 dell’entrata in vigore del nuovo codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza che avrebbe dovuto partire quest’estate. I profili di rischio penale – anche nell’ambito delle procedure concorsuali – per amministratori, sindaci e banche deputate a concedere i finanziamenti agevolati.

Sono i temi al centro del volume «Covid-19 e continuità aziendale. Il diritto della crisi d’impresa e dell’insolvenza al banco di prova della pandemia», contente gli atti dell’omonimo convegno organizzato dallo studio di comunicazione The Skill. Tra gli autori l’avvocato Antonio Bana, dell’omonimo studio di penalisti, Andrea Camaiora, Ceo di The Skill, Stefania Chiaruttini, dell’omonimo studio di dottori commercialisti, Alessandro Solidoro, dottore commercialista, l’avvocato Martina Emilia Scalia, dello Studio Bana, e Roberto Fontana, sostituto procuratore di Milano nel dipartimento crisi d’impresa.

Collana Covid-19
Condividi sui social

BUONA STAMPA

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Covid-19 e continuità aziendale: Il diritto della crisi d’impresa e dell’insolvenza al banco di prova della pandemia (Collana Covid «I caffè della competenza» Vol. 9)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre pubblicazioni degli stessi autori

Potrebbero interessarti

Menu