Detenzione e commercio di armi. Come cambia la normativa, giuristi a confronto: la direttiva 853/2017 e il suo recepimento nel d.lgs. 104/2018 (Assoarmieri Vol. 1)

di Antonio Bana, Biagio Mazzeo, Claudio Biscaretti Di Ruffia

L’opera, che si pone al momento della sua pubblicazione come il testo più avanzato in materia, si preoccupa di rintracciare i cambiamenti e le modifiche nelle normative che riguardano non solo la produzione e la commercializzazione delle armi da parte delle aziende del settore, ma anche la detenzione e l’uso di queste da parte dei cittadini.

Il decreto legislativo n. 104 del 2018, che recepisce la direttiva europea n. 853/2017, ha profondamente innovato la disciplina: dalla tipologia di armi che è possibile detenere alle corrispondenti modalità d’uso, dai criteri di concessione del porto d’armi alla distribuzione delle munizioni. Nel libro i contributi degli esperti analizzano l’incidenza delle nuove norme sulla giurisprudenza e sul sistema nazionale.

Il volume è scritto da Antonio Bana (partner dello studio legale Bana di Milano e presidente di Assoarmieri, specializzato in problemi legati al crimine e alle armi), Claudio Biscaretti di Ruffia (docente universitario di Diritto internazionale e comunitario, autore di numerose pubblicazioni in materia di Diritto privato e commerciale) e Biagio Mazzeo (magistrato e procuratore capo presso il tribunale di Lanusei, esperto in armi e balistica).

Collana Assoarmieri
Condividi sui social

BUONA STAMPA

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Detenzione e commercio di armi. Come cambia la normativa, giuristi a confronto: la direttiva 853/2017 e il suo recepimento nel d.lgs. 104/2018 (Assoarmieri Vol. 1)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre pubblicazioni degli stessi autori

Potrebbero interessarti

Menu